Nuccia Isgrò





NOSTALGIA

E' un giorno di struggente nostalgia.
Vorrei poter tornare
a tempi ormai andati.
Risentire voci conosciute,
carezzare volti amati,
ricucire strappi 
mai rattoppati,
dire ancor "Ti voglio bene"
e in un ultimo abbraccio
fare riserva d'amor.











–––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––

Da Auster, Poeti del nuovo millennio a confronto, Aletti Editore 

–––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––


Nuccia Isgrò E' docente di filosofia e scienze umane in un liceo della provincia di Messina, è una lettrice onnivora e da alcuni anni ha scoperto la passione per la scrittura. Tre i libri pubblicati:" Cercasi uomo libero possibilmente" e il sequel "Trovato uomo libero possibilmente" editi da Festina Lente Edizioni, e  "Gallo siciliano" per Infilaindiana Edizioni. Numerose le opere presenti su antologie tematiche ed i riconoscimenti letterari. La poesia viene vissuta come catarsi, per quanto riguarda i romanzi predilige la scrittura comica. I suoi libri vengono definiti "naturali antidepressivi"