Maura Taormina





RIDERE DI ME

Dovrei ridere di me:
del mio corpo
indispettito dagli anni
ventre di medusa
gambe di fango
viso di percorsi.

E ridere di me:
della mia bocca a caverna
antro di dolori
parole nella tana.

Devo ridere di me:
del pagliaccio inciampato
sul gradino della chiesa
la menzogna per campana
la preghiera per risorsa.

Vorrei ridere di me:
dei miei cassetti
pieni d’acqua
trincee al fronte
protette da sacche lacrimali.

Voglio imparare
a ridere di me:
del mio sapere
condizionato dal vizio
nascosto da false semplicità.
















–––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––
Maura Taormina Sono nata a Genova l’11 luglio 1963 da genitori siciliani trasferitisi a Genova alla fine degli anni ’50 per motivi di lavoro. Sono sposata e ho 2 figli. Ho un diploma in  perito tecnico per il turismo. Mio padre mi ha trasmesso l’ amore per la danza, il canto e l’arte in genere. Divento prima ballerina di danza classica e modern/jazz, successivamente  insegnante delle due suddette discipline. Ho diretto saggi e spettacoli scrivendone  personalmente i testi e curandone la regia. Ho partecipato a concorsi di danza in qualità di giurata e preso parte a film e spettacoli teatrali. L’anno scorso la mia coreografia  “Mia ombra di luce” ha avuto vari riconoscimenti in 5 differenti concorsi anche a livello internazionale. Ho lavorato in varie radio private genovesi tra gli anni 80 e 90. La mia passione per la scrittura nasce poco dopo aver imparato a scrivere. Avendo smesso di insegnare da qualche anno, mi dedico un po’ di più alla poesia  quando gli impegni di lavoro e familiari me lo permettono. Mi piace ridere e scherzare in compagnia, per contro adoro trasferire su carta le mie inquietudini ed i miei pensieri chiudendomi in piccoli spazi fisici e mentalmente comodi. "Ridere di me" ha partecipato al concorso Premio Letterario Nazionale "Luce Mediterranea" - Città di Castrovillari 2009/2010 - 9° classificata premiata con targa e motivazione.