Elisabetta Mattioli






ALICE

Una luce
si è spenta
era piccola
era fragile
era forte
con grandi occhi verdi
con labbra rosse
e un sorriso
tatuato in volto
bianco
fu il suo vestito
e inutile ferro
strappò via
il suo corpo
dalla sabbia
spettatrice silenziosa
di giovani amanti
ora la piccola luce
ha una mano
invisibile
e ogni notte
sfiora i corpi
lasciati in terra
amandoli sempre…












–––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––







Elisabetta Mattioli è nata il 30 agosto 1976 a Bologna. Ad aprile 2013, è uscito il primo libro di poesie “Nosy”, edito dalla Leonida, a  giugno 2014, è arrivata finalista al concorso di poesia erotica, promosso dalla Associazione Sensualmente (RM) con la poesia “Ti sento”. A luglio 2014, è uscito il secondo libro di poesie “Entropia distratta”, edito dall’Aletti.  A dicembre 2014 ha vinto il premio nazionale di narrativa erotica, “Eroticamente” promosso dalla Associazione Sensualmente (Roma) e ricevuto la menzione speciale del Presidente di Giuria. (Gianfranco Borelli). A luglio 2014, è presente con una favola “Rocco  il ranocchio” nell’antologia “Il sole ha rubato i colori alla coda del gallo”, pubblicata dalla Rupe Mutevole. A ottobre 2014, è presente un racconto horror “Marilinda”, nell’antologia curata dal circolo ESESCIFI. Ad aprile 2015, è arrivata finalista, con una foto  “La natura del Peten”, al concorso artistico promosso dall’Associazione Luce dell’arte. A maggio 2015, è arrivata seconda, al Premio Nazionale di Filosofia, nella categoria “epitaffi funebri ironici”, promosso dall’Associazione per le pratiche filosofiche, di Certaldo. Ad agosto 2015, è uscito il terzo libro di poesie “Fiore di loto”, edito dalla Temperino rosso. Ad agosto 2015, sono usciti in formato elettronico, nelle principali piattaforme on – line, tre racconti erotici (Catia, Desiré, Profumo salato), editi dalla GDS.  Nel mese di aprile del corrente anno, è uscito il mio primo romanzo erotico “La  Sacerdotessa”, sempre edito dalla casa editrice GDS. E’ continuativa la collaborazione, con l’Argo Libro, spesso i racconti sono pubblicati nelle loro Antologie, nella Rivista cartacea “Il Segnalibro”, ed anche nel sito. Altre poesie/racconti sono stati pubblicati in varie antologie, da parte di case editrici differenti.