Elisabetta Bagli







NEVE

In silenzio cade la neve.
Leggera, soffice, bianca.
Immobile resta la città.

In silenzio riempie giardini,

copre cespugli, alberi, case.
S’insinua forte dentro me,
intensa purifica il mio mondo.

Lenta e silenziosa è la tormenta,

che avvolge e sconvolge la mia vita,
che confonde le mie sicurezze.

Sento la neve scendere su di me,

fredda, impassibile, lontana.
La sento sciogliersi nelle mie mani vive
che non conoscono più te.










–––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––

Da "Voce", Edizioni Esordienti Ebook

–––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––

Elisabetta Bagli nata a Roma nel 1970, vive a Madrid dal 2002. E' laureata in Economia e Commercio, è traduttrice freelance ed è Ambasciatrice Culturale dell'Universum Academy Spagna dall'ottobre 2014. E' Vicepresidente de Il Mondo dello scrittore da marzo 2016. Scrive racconti e poesie che sono state tradotte in cinque lingue, spagnolo, greco, inglese, albanese e francese e che sono presenti in varie antologie italiane ed estere. Collabora con il network Il mondo dello scrittore, con la Rivista "New Espressioni Libri", con la rivista "Letras de Parnaso" e con la rivista "Proverso". E' autrice delle sillogi poetiche "Dietro lo sguardo", edita da ArteMuse Editrice; "Voce" pubblicata in una versione ampliata dalla casa editrice Edizioni Esordienti E-book a febbraio 2015. Ha scritto anche "Mina, la farina del lago di cristallo", fiaba per bambini. Ha ricevuto diversi riconoscimenti importanti, in ambito poetico e letterario e i suoi scritti sono stati pubblicati su riviste nazionali ed internazionali. Di ottobre 2015 è la pubblicazione della sua silloge poetica "Voz" (Voce) in spagnolo, per la Ediciones Vitruvio e dell'antologia collettiva "Lundrim mvi vale" (Remare sulle onde) con sue poesie tradotte in albanese dal Prof. Arjan Kallco. E' autrice delle prefazioni dei libri: "Graffi di Gino Centofante; "I canti di Erin" di Maurizio Donte; "Penombre" e "Crepuscoli di luce" di Andrea Leonelli; "Ossigeno e pensieri" di Sebastiano Impala; "Orme sull'acqua" di Angelo Oliviero Fuina. E' autrice della postfazione del libro "Riverberi" di Margherita Ferraris y Gastone Cappelloni di prossima uscita. "Specchi" è la sua prima raccolta di racconti, nonché prima incursione nell'ambito della narrazione.