Angela Donna






PREGHIERA


Preghiera

accoglimi tu stasera
uomo
se anche l'accoglienza
è segno del mio essere donna
nel sentire più dentro
entro il ventre e nel sesso
in quel senso
dell'aprire, coprire e richiudere
insieme

accoglimi tu stasera

uomo
la mia assenza
la mia essenza ferita
e il bisogno









–––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––


Angela Donna è nata nel 1953 a Castellamonte, paese canavesano della ceramica e della musica, vivo a Torio. Fin dall'infanzia ho viaggiato per l'Italia, seguendo mio padre ufficiale di Marina, e conosco lontananze e ritorni. Dopo l’incontro con Emily Dickinson, da oltre trent’anni la poesia mi accompagna. In particolare mi interesso alla scrittura delle donne. Su questo tema sono cresciuta in riconoscimenti in concorsi, pubblicazioni, partecipazioni a reading ed eventi culturali. "Credo nel valore sacro della parola".