Atomo, Vittorio Orlando

Poesie nuove su Lestanzedicarta
Atomo - Vittorio Orlando [biografia/poesie]

–––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––


Nacqui per volere del fato,
frammento vagante
nell'infinitesima galassia.
Ulula il soffio della vita
su rotte indefinite,
si spegne l'ardore
su dune di sabbia.
Miriadi di granelli
d'altrove trasportati dal vento,
si uniscono in un infinito divenire
nella feconda essenza costruttiva.
L'essere si ricompone
in un'oasi di pace
all'ombra di rigogliosi palmeti,
e in un continuo riciclo
ricompattati granelli di sabbia
generano infiniti atomi
non divisibili tra loro
nell'eterna utilità del tempo.

–––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––
Da Bagliori di storia, Il Saggio edizioni, 2015
–––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––


   Homepage